Foggia-Salernitana 3-1. Profondo rosso allo “Zaccheria”: per la salvezza urge vittoria con il Cosenza

FOGGIA (3-5-2): Leali; Martinelli, Billong, Ranieri; Gerbo, Busellato, Greco (25′ st Zambelli), Deli (38′ st Cicerelli), Kragl; Mazzeo (11′ st Matarese), Iemmello. All. Grassadonia

SALERNITANA (3-5-1-1): Micai; Mantovani (40′ st D. Anderson), Migliorini, Pucino; Casasola (1′ st Calaiò), Akpa Akpro, Minala, Odjer, Memolla; Mazzarani (19′ st Rosina); Jallow. All. Gregucci

Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone (Formato/Rossi). IV uomo: Eugenio Abbattista di Molfetta.

Gol: 16′ pt Deli (F), 19′ pt rig. Greco (F), 13′ st Jallow (S), 14′ st Iemmello (F).

Ammoniti: Migliorini (S), Akpa Akpro (S), Greco (F), Pucino (S), Matarese (F), Kragl (F).

 

Sconfitta senza attenuanti per la Salernitana in quel di Foggia. La formazione rosso-nera grazie ad una rete dell’ex Mazzeo e di Greco su calcio di rigore chiude il primo tempo in doppio vantaggio con il minimo sforzo. Nella ripresa, la rete di Jallow sembra poter riaprire i giochi ma dopo appena 60″ è Iemmello che di testa ristabilisce le distanze sul 3-1. Finisce in trionfo per il Foggia ed in agonia per la Salernitana costretta a vincere a tutti i costi con il Venezia per chiudere la pratica salvezza.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *