Lotito già pensa alla sostituzione di Gregucci a fine campionato: ecco i papabili

Questa volta sarà lui a decidere il prossimo allenatore della Salernitana. Con il destino del direttore sportivo Angelo Mariano Fabiani tutto ancora da decifrare, anche se al momento restano comunque buone le chance di una permanenza nel ruolo da parte dell’ex direttore sportivo del Messina, Claudio Lotito starebbe già pensando al nome da dare in “pasto” alla piazza per tranquillizzare ed anestetizzare la stessa. Sul taccuino a seguito delle dimissioni di mister Stefano Colantuono, era già finito Delio Rossi che, al netto delle smentite poste in essere dal direttore sportivo granata, fu contattato dal co-patron ma la trattativa per incompatibilità tra i due finì sul nascere. Delio Rossi ha ristabilito buoni rapporti con l’imprenditore romano, il quale, sa della forte impronta emozionale che il ritorno a Salerno del tecnico romagnolo potrebbe produrre, indipendentemente dal vincolo delle Noif. Con Delio Rossi a Salerno, Lotito si farebbe “perdonare” un anno calcistico orribile proprio nei mesi antecedenti la ricorrenza del centenario. L’altro nome utile è quello di Roberto Breda: l’ex capitano e cervello pensante della “Rossi band” come sempre, chiamato al capezzale del Livorno, sta conducendo la squadra toscana alla salvezza dopo un inizio disastroso di campionato. Da valutare, in tal senso, la compatibilità dei due tecnici con il direttore sportivo granata nelle cui preferenze, entrambi non figurano affatto…

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *