Gregucci chiede punti al suo ex Venezia. Granata di ritorno dal ritiro punitivo di San Gregorio Magno

Salernitana di ritorno dal lungo ritiro di San Gregorio Magno. Contro il Venezia sarà gara decisiva per la panchina di Angelo Adamo Gregucci e l’obiettivo salvezza della Salernitana. Dopo tre sconfitte in altrettante gare disputate, la Salernitana proverà in un Arechi deserto a cambiare rotta per conquistare al cospetto dei lagunari dell’ex Bocalon, tre punti fondamentali per il conseguimento dell’unico obiettivo stagionale, possibile: una tranquilla salvezza. Gregucci confermato nel corso del blitz in ritiro di Lotito, alla guida della squadra, dovrà contro il suo recente passato conquistare una vittoria fondamentale e spartiacque per il futuro in b della beneamata. Quello della panchina del tecnico sembra essere, ormai, già segnato. Gregucci dovrà conquistare tre punti contro la sua ex squadra, quella stessa che nel 2005, sotto i colpi di Longo e Nomvethe conseguì tre punti fondamentali per la salvezza della formazione granata allenato da Stefano Pioli in un Arechi deserto come quello che si prepara a vivere, dall’esterno, un evento sportivo destinato a non fare più notizia…

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *