Bocche cucite e squadra in ritiro. Gregucci dovrebbe restare. In caso di addio ecco i papabili

Terza sconfitta consecutiva, la settima in tredici partite: i numeri condannano senza appello la conduzione tecnico tattica di Angelo Adamo Gregucci, al momento, assunto ad ennesimo capro espiatorio di scelte scellerate reiterate nel corso della campagna trasferimenti di Gennaio. A fine gara nel ventre del “Picchi” la Salernitana si è trincerata dietro il solito silenzio stampa: bocche cucite e tutti in ritiro in occasione della sosta di due settimane che terminerà con la gara interna del prossimo 30 Marzo allo stadio Arechi di Salerno. Al momento la società sembra voler confermare la fiducia a termine al tecnico granata ma non mancherebbero le alternative: Menichini in primis ed, eventualmente, Aglietti.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *