Ora tocca a Gregucci. Fabiani già pronto a silurare il tecnico. Occhio al ritorno di Menichini

Ci risiamo: altro giro, altra corsa. La Salernitana ectoplasmatica, amorfa e priva di identità tattica, nel ritiro di San Gregorio Magno, potrebbe come qualche tempo fa, cambiare nuovamente condottiero. Questa volta a pagare per tutti sarebbe il tecnico Angelo Adamo Gregucci: la media punti di 14 punti in 12 partite tenuta dal tecnico è da play-out. Sabato, a Livorno, c’è un match che mette a disposizione punti pesanti e la squadra granata, involuta, deve ancora conquistare quegli otto, nove punti utile al conseguimento della salvezza. Nulla di nuovo sotto il sole. La Salernitana è già pronta a cambiare il suo secondo allenatore, riaffidandosi probabilmente a Leonardo Menichini che già qualche tempo fa riuscì a togliere le castagne dal fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *