Dieci partite alla fine. Con il Crotone per mettere al sicuro la…salvezza

Meglio guardarsi alle spalle… L’inconstante Salernitana di Angelo Adamo Gregucci, reduce dall’ennesima gara deludente di Perugia, dovrà provare a conquistare l’intera posta in palio con il Crotone per conquistare quei punti necessari a consolidarsi in “zona sicurezza”. All’appello per il mantenimento della categoria dovrebbero mancare dagli otto ai dieci punti, ma sarà necessario ritornare alla vittoria per poter apporre fieno in cascina. Gli ionici giungeranno a Salerno con l’acqua alla gola, dovendo giocare per una classifica che piange seppur non confacente alle caratteristiche e qualità di un organico di spessore. A dieci giornate dalla fine, con i match da disputare contro Carpi (in casa), Livorno(in trasferta), è giusto che i granata si mettano al sicuro per poi, eventualmente, pensare ad alzare quella fatidica asticella rimasta da quattro anni bloccata sul medesimo livello di galleggiamento.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *