Salernitana, l’estrema ratio si chiama… Alessandro Rosina

Ogni qualvolta il clima si fa pesante, ogni volta che ci sarebbe bisogno di svoltare – il condizionale è d’obbligo – ritorna in auge lui: Alessandro Rosina. Il trequartista granata era stato gestito magistralmente da Stefano Colantuono, in grado di reinserirlo gradualmente e con grandi benefici, nel match con il Cittadella (sua la rete del momentaneo pareggio siglato in contropiede) ed in quel di Carpi, gara che segnò, di fatto, le dimissioni del trainer granata. Alessandro Rosina dopo l’ennesimo, lungo e tortuoso pit stop, con il Crotone dovrebbe tornare nuovamente in pista. E’ prevista, infatti, una staffetta con A. Anderson per conferire quel pizzico di imprevedibilità, la luce nel buio assoluto che si registra da mesi in zona goal.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *