Gregucci: “La squadra ha saputo attaccare senza scoprirsi. Ora ogni partita sarà come l’ultima”

“Squadra molto intelligente, la mia Salernitana perché ha letto bene i momenti topici della gara. All’inizio poteva sfruttare meglio l’ampiezza del campo poi quando gli spazi si sono aperti siamo stati bravi – ha dichiarato Gregucci a risalire senza offrire le ripartenze ad una squadra come la Cremonese che ha giocatori in grado di farti del male. Tuttavia, credo che ci siano delle giocate che vanno fatte con più coraggio. Spesso alziamo la palla e questo non va bene, bisogna sempre giocare in modo propositivo. Questa sera ho avuto la conferma che la squadra ha un’identità. Ho cercato di disegnare un vestito tattico che sia ad hoc per le caratteristiche dei giocatori a mia disposizione. Dobbiamo, ora, affrontare ogni partita come se fosse l’ultima”.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *