Indomita femminale sconfitta dal Cus Napoli. Sfortunata battuta d’arresto per le ragazze di coach Mari

INDOMITA SALERNO – CUS NAPOLI 1-3

(25-14, 33-35, 16-25, 18-25)

 

INDOMITA SALERNO: Giammarino, Pagano, Sole, Pizzarelli, Maio, De Rosa, Morea, Naddeo, Liguori, Arpaio, Lamberti (L), Izzo. Coach: Marco Mari

 

CUS NAPOLI: Adinolfi, Aiello, Amoretti, Cerbone, Coppola, De Filippis, Della Valle (L1), Esposito, Montella, Ranieri, Riccio (L2), Romano, Sicuranza. Coach: Mario Ruocco

 

Arbitro: Fabio Borriello di Battipaglia

 

Non riesce l’operazione riscatto all’Indomita Femminile. La formazione di coach Marco Mari esce sconfitta per 3 set ad uno ad opera del Cus Napoli al termine della gara valevole per la 16a giornata del campionato. Primo set a forti tinte biancoblu: sospinta da una buona cornice di pubblico il sodalizio salernitano si aggiudica il parziale lasciando le briciole alle avversarie (25-14). Accade di tutto nel secondo set: l’Indomita è quasi sempre sotto nel punteggio, ritrova la parità a 20 e si aggiudica ben tre set point (24-21). La compagine ospite annulla tutto con il turno di battuta di Sicuranza e arriva ad un passo dal vincere il set (24-25): inizia un valzer di break e controbreak che porterà Cus Napoli ad aggiudicarsi incredibilmente il parziale ai vantaggi con l’incredibile punteggio (33-35). L’Indomita subisce il contraccolpo anche se nel terzo set la gara è in equilibrio fino al 9 pari. Dopodiché Cus sprinta nella fase centrale del parziale e si aggiudica la frazione lasciando le avversarie a 16.  Sabato arriva il fanalino di coda Pomigliano.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *