I numeri incresciosi delle gare interne: peggio dei granata solo il Carpi.

Il fattore Arechi non esiste più per la Salernitana. Le tre sconfitte di fila nel “principe” degli stadi fa precipitare l’impianto di via Allende fra quelli più violati della categoria. A decretarne la scivolata verso il basso, infatti, sono le 4 sconfitte di fila subite contro: Brescia (1-3); Pescara (2-4); Lecce (1-2) e Benevento (0-1). Tra l’altro, nelle ultime 5 gare di fila disputate all’Arechi, la Salernitana vanta un ruolino da brividi, grazie alle 4 sconfitte, tre di fila, e una vittoria, con l’esordio di Gregucci in panchina. Nella speciale graduatoria, infatti, l’Arechi è il secondo impianto dove è più facile vincere in questo campionato cadetto al pari del Picchi di Livorno. A chiudere la speciale classifica è il Cabassi con 5 sconfitte e dove la Salernitana ha contribuito per l’unica vittoria del Carpi.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *