Gregucci: “Non possiamo permetterci regali. Abbiamo giocato un solo tempo”

Angelo Gregucci si rammarica per le gravi disattenzioni difensive che sul doppio vantaggio, in una fase delicata e di crescita, ha pregiudicato una gara che nel primo tempo s’era messa con il vento a favore:”Non possiamo prendere il goal del 2-1 dopo il doppio vantaggio. Per una squadra che deve assumere la sua identità, riaprire la partita non se lo può permettere. Nel corso del secondo tempo, infatti, il goal del vantaggio è frutto di uno svarione difensivo non di una prodezza dell’avversario. Akpa s’è poi fatto male ed è un giocatore importante per noi. La squadra ha calato fisicamente, ma ha anche proposto qualcosa. Perchè se Orlando ha un tiro pulito si va sul 3-4 e sarebbe stato possibile sperare ancora. La squadra deve mettere palla a terra e ragionare di più. Avanti di due reti non possiamo permetterci di regalare niente a nessuno. C’è ancora da migliorare molto nella rifinitura perchè non serviamo bene gli attaccanti. Sono convinto dell’idea di calcio che voglio fare e la squadra deve giocare senza avere paura. La proposta di gioco sarà quella del primo tempo dove ho visto la squadra terza in classifica che faceva fatica a leggere le nostre trame di gioco

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *