Ritorno all’antico. Colantuono vara il 3-5-2 con il trequartista nel ruolo di seconda punta

Stefano Colantuono torna all’antico, al modulo tanto contestato da una parte dei tifosi e degli addetti ai lavori, in grado di assicurare prima della sosta l’impenetrabilità difensiva. Con il passaggio al 4-3-1-2 – sarà stato un caso – la Salernitana ha perso le distanze tra le parti e quella compattezza che l’ha contraddistinta. Tra Cittadella e Brescia i granata con tale, nuovo, vestito tattico hanno incassato ben 5 reti. Contro la formazione allenata da Castori, potrebbe rivedersi Perticone in luogo di Mantovani. In mediana, Odjer e Di Gennaro salteranno il match, occhio pertanto a Mazzarani che insidia Castiglia nel ruolo di mezz’ala. In attacco, invece, confermato Bocalon, uno tra A. Anderson e Rosina potrebbe essere preferito quale seconda punta a Jallow.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *