Ritiro anticipato e bocche cucite: in tal modo la Salernitana prova a superare la crisi

Nessun esonero nè richiesta di dimissioni per il tecnico Colantuono che va avanti per la propria strada, assumendosi tutte le proprie responsabilità per una prestazione indecorosa dinanzi al pubblico amico. Al cospetto di un Brescia che ha evidenziato tutte le proprie qualità nei singoli (Donnarumma, Tonali e Ndoy), la Salernitana si è sciolta come neve al sole, dimostrando di essere poco avvezza al cambio di modulo ed al passaggio alla difesa a quattro. Lotito, ieri sera, dopo aver effettuato il solito passaggio dalla Tribuna autorità agli spogliatoi non ha rilasciato dichiarazioni, preferendo andare a cena in un noto locale di Salerno. A fronte di tale scialba prestazione, la società sta valutando di anticipare il ritiro per la delicata trasferta di Carpi. Sulla via Emilia c’è Fabrizio Castori, un altro ex dal dente avvelenato verso il direttore sportivo Fabiani, reo di averlo silurato prima del tempo.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *