Sosta forzata: sette anni fa dopo la nebbia di Lumezzane seguì una vittoria

La sosta che fa bene… Che consente di ricaricare le batterie messe a dura prova dall’usura per gli incontri ravvicinati in pochi giorni. Il tempo è d’oro e la squadra di Colantuono lo sta sfruttando per non perdere il ritmo partita. Quest’oggi, infatti, è previsto un test di fine settimana con la formazione Primavera, tanto per non perdere la confidenza con il rettangolo verde. Nel frattempo, sette anni fa gli uomini di Roberto Breda furono costretti alla sosta forzata per colpa della nebbia che imperversò, impedendo ai calciatori di scendere in campo con il Lumezzane. La settimana successiva, in attesa del recupero, Fava e compagni ottennero un importante successo contro il Sudtirol per 2-1. Corsi e ricorsi storici che, magari, possono portare bene, magari per esorcizzare il “Tombolato”.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *