L’Arechi ridiventa fortino. Mancano i blitz in trasferta

Ora è ufficiale:dopo anni è stata ripubblicata sulla Gazzetta di Salerno la legge dell’Arechi, entrata nuovamente in vigore dopo anni di peripezie e sofferenze. In questo campionato la squadra di Colantuono ha serrato le fila tra le mura amiche ove ha conquistato gran parte dei 20 punti complessivi. La media di 1,66 superiore al ritmo avuto dalla squadra granata negli ultimi 22 campionati, garantisce, se si proseguirà su questa lunghezza d’onda, un piazzamento importante nella griglia play-off. Allo stadio Arechi sono cadute, nell’ordine: Palermo, Padova, Verona, Livorno e Spezia. L’unico neo è rappresentato dalle gare in trasferta ove la squadra granata ha collezionato 3 pareggi e due sconfitte. Il trend dovrà essere sovvertito per alimentare sogni di gloria seppur alla ripresa dalla sosta, il calendario propone un Cittadella-Salernitana di assoluta difficoltà medio-alta su di un campo che non sorride per storia, al vessillo granata. Per svoltare, dopo l’ultimo successo esterno in quel di Marzo in terra marchigiana, la Salernitana dovrà provare a fare tombola fuori dalle mura amiche.

 

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *