Salernitana e Perugia, amore finito in una sera di marzo

In passato vi era un gemellaggio fra i più forti. Tanto che, nella stagione cadetta 1990/91, la Salernitana giocò al “Curi” per scontare un turno di squalifica dell’Arechi. E Perugia, allora, si strinse attorno alla squadra granata, con gli indigeni a tifare Salernitana contro il Verona per una vittoria che sfumò grazie ad una prodezza di un tale Sotomayor. Il grande amore fra salernitani e perugini terminò in una gara di Coppa Italia. Il 31 marzo 1994, e in notturna, le due formazioni si affrontarono per le semifinali della Coppa Italia Semiprofessionistica, proprio mentre il torneo di C1 iniziava a vivere l’esaltante rincorsa della Salernitana al Perugia capolista. Una sfida nella sfida. Una gara che sembrava già segnata, soprattutto quando Breda al 37’ superò Braglia, facendo esplodere i diecimila dell’Arechi. Il fattaccio nella ripresa, quando nella metà campo granata De Santis, sì proprio lui, assegnò un fallo al Perugia. Una punizione battuta subito da Giunti, con la retroguardia granata a segnalare la presunta irregolarità, dimenticando di proposito l’evidente ingenuità di non aver piazzato un uomo sul pallone, e Pagano a saltare anche Genovese parzialmente fermo, per l’uno pari. Apriti cielo, con il tentativo, appena un paio di tifosi, d’invasione di campo, mentre il resto dell’Arechi disapprovava la decisione arbitrale con sonori fischi. Via negli spogliatoi per circa mezz’ora, con Genny Gagliano chiamato ad un’importante mediazione col fischietto laziale, mentre le due tifoserie si beccavano sugli spalti, con quella granata a rimproverare alla collega umbra di aver usato mezzi poco leciti in quella gara. Insomma, fine di un amore, nonostante le due formazioni rientrassero in campo terminando la gara sul due pari (reti di Pisano ed Aiello). Senza colpo ferire nel match di ritorno che qualificò alla finale il Perugia. Il danno, però, era stato già fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *