Il cammino di Cola alla 7a: +2 su Bollini. +3 su Sannino

Il calendario non gli ha dato una mano: incontrare Lecce, Cremonese e Benevento (in trasferta), Verona e Palermo( in casa) non è certo cosa da poco. La formazione granata, allestita e rinforzata soltanto negli ultimi giorni di calcio mercato con annessi e connessi in termini di forma fisica precaria degli atleti giunti al termine del lavoro estivo, è riuscita ugualmente a conquistare punti pesanti. Il tecnico di Anzio è stato in grado al netto di un margine di difficoltà elevato, di conquistare un buon bottino di punti, superando per rendimento nell’ambito di 7 partite, tutti i propri predecessori. Rispetto al tecnico sostituito, Alberto Bollini, Colantuono al netto dei 10 punti in 7 partite, ha conquistato due punti in più.  Stesso distacco si è consumato rispetto alla Salernitana di Torrente.Il segno positivo sale a tre per quanto riguarda il rollino di marcia avuto con la guida tecnica di Sannino, due anni fa. Con una squadra tutta ancora da assemblare ed al netto degli infortuni e del rendimento non soddisfacente del colpo da 90 (Di Gennaro), Colantuono ed i ragazzi, consci che si possa e debba migliorare, possono ritenersi soddisfati della media mantenuta fino ad oggi.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *