Serie C. Falsa partenza: Cavese e Paganese sconfitte al debutto

Steccata la prima in campionato. Cavese e Paganese escono entrambe sconfitte dal primo match in campionato. Gli aquilotti subiscono un sonoro 3-1 dalla corazzata Casertana. Eppure dopo aver sbagliato un calcio di rigore al 6^ con Fella, la Cavese dopo soli sei giri di lancette trovava l’iniziale vantaggio ad opera di Sciamanna, bravo a farsi trovare pronto sul secondo palo. La Casertana, tuttavia, agguanta il pareggio alla mezz’ora con Lorenzini sugli sviluppi di un corner e nella ripresa firma il sorpasso ad opera di Pasqualoni e Castaldo su calcio di rigore. Se Sparta piange, Atene non ride. Al “Marcello Torre” gli azzurro stellati patiscono un pesante 4-1 da parte del Rende. Dopo l’iniziale vantaggio ospite siglato da Franco-ex di turno, giunge il raddoppio del nigeriano Awua. La rete che riduce momentaneamente le distanze è siglata da Tazza che sfrutta un ottimo assist di Scarpa. Nelle ripartenze il Rende fa male ed aumenta dapprima le distanze con Rossini che, di poi, fissa sul 4-1 il punteggio finale.  Esordio da brividi per la Paganese che il prossimo turno sarà costretto ad un riposo forzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *