Gelo con Castiglia: Colantuono media.

Tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare: in questo caso, tra domanda ed offerta la differenza non è talmente abissale tale da far prefigurare una fase così stantia delle trattative con Castiglia ed Altobelli, da tempo incardinate salvo il repentino passo indietro effettuato dalla stessa società granata al momento della firma.  Il centrocampista scuola Juventus, reduce da un buon campionato tra le fila della Pro Vercelli, chiede che vengano, dalla Salernitana, rispettate le iniziali condizioni economiche oggetto dell’offerta formulata al calciatore. Ed invece, il club caro a Lotito e Mezzaroma, dopo aver trovato l’accordo per l’acquisizione del cartellino di Castiglia ed Altobelli, con l’agente del primo, ha ridimensionato le iniziali credenziali, giungendo all’ingaggio base prefigurato solo attraverso il conseguimento di determinate reti e presenze in campionato, determinando un irrigidimento dell’altra parte contrattuale. Stefano Colantuono per quanto può, nelle ultime ore sta provando a mediare tra le parti, conscio del valore di Castiglia. Al momento la trattativa s’è arenata ma non risulta essere saltata, definitivamente. Se la Salernitana non dovesse rispettare gli iniziali impegni economici “promessi” al calciatore,  Castiglia si guarderà altrove alla stregua della Salernitana che, al momento, non ha alcuna alternativa all’ex centrocampista del Vicenza.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *