Salernitana-Brescia 4-2 Girandola di emozioni ed errori. Zito che primato: goal ed espulsione

 

U.S. Salernitana 1919 (4-3-3) Radunovic; Casasola, Mantovani, Schiavi, Vitale; Odjer, Ricci (31^ st Signorelli), Kiyine (11^ st Zito); Sprocati (22^st Popescu), Bocalon, Rosina. A disposizione: Adamonis, Pucino,
Della Rocca, Akpra Akpro, Palombi, Di Roberto, Asmah, Rossi, Novella. All. Stefano Colantuono.

Brescia (4-3-1-2) Minelli; Coppolaro (18^ st Embalo), Somma, Lancini, Curcio; Bisoli, Tonali, Martinelli( 21^ st Okwonko); Ndoj(36^ st Furlan); Torregrossa, Caracciolo. A disposizione: Pelagotti, Spalek, Meccariello, Longhi, Rivas. All. Boscaglia.
Arbitro:Pillitteri di Palermo. Assistenti (Villa/Scarpa). IV uomo: Marini della sez. di Roma

Note: giornata primaverile. Terreno in ottime condizioni. Spettatori:6928.Angoli 4-4
Amm: Ricci(S), Bocalon(S), Zito(S), Tonali(BR), Somma(BR)
Espulso: 37’st Zito (S) per doppia ammonizione. Rec:1^pt, 5^st. Marcature: 28^ pt Sprocati (S), 8^ st Tonali, 15^ st Bocalon, 24^ aut. Mienelli (BRE), 36^ st Zito (S)

La partita
Mister Colantuono conferma l’undici tipo al netto delle squalifiche di Minala e Tuia. In attacco torna titolare Bocalon con ai propri lati Rosina e Bocalon. Nel Brescia mister Boscaglia sceglie il 4-3-1-2 con Ndoj alle spalle del tandem offensivo composto da Torregrossa e Caracciolo. Fin da inizio gara sono le “rondinelle” a mostrare più intraprendenza. All’10^ Caracciolo su cross dalla sinsistra, di testa, impegna Radunovic che sulla ribattuta è bravo a far propria la sfera. L’Airone ci riprova su punizione dal limite ma la sfera termina alta sopra la traversa di Radunovic. Al primo affondo la Salernitana passa. Casasola per Rosina che cuce per Sprocati per il quale, dinanzi a Minelli, è un gioco da ragazzi collocare la sfera nell’angolino basso alla destra di Minelli. Nella ripresa il Brescia pareggia i conti con un tiro dalla distanza di Tonali. Sulla conclusione forte ma centrale del centrocampista ospite, Radunovic non sembra impeccabile. Al 15^ su azione di angolo, Sprocati crossa sul secondo palo, Bocalon di testa trova Minelli pronto a respingere la conclusione ed il primo tap-in salvo poi arrendersi al terzo tentativo. Al 18^ Bisoli sul secondo palo in spaccata per poco non trova lo specchio della porta.Al 24^ il tris della Salernitana: Rosina serve sulla corsa Casasola che crossa di prima intenzione nell’area piccola ove Somma anticipa l’accorrente Zito, siglando il più classico delle autoreti. La partita, il Brescia ha la forza di riaprirla al 27^ con okwonko che d’esterno anticipa in uscita Radunovic. Il poker è servito da Zito che su cross dalla destra, da due passi, insacca senza difficoltà, ma togliendosi la casacca non si esime dal doppio giallo che lo costringe a ritornare anzitempo negli spogliatoi. Dopo 5^ di recupero la Salernitana conquista tre punti fondamentali che valgono, ormai, la permanenza in serie B. Ai granata, a questo punto, manca soltanto un punto da conquistare nelle prossime quattro partite. Tutt’altro che una missione impossibile

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *