Avellino ed Ascoli fanno aumentare la “quota” salvezza. IL calendario

Ascoli, Cesena ed Avellino, in particolare quest’ultimo-a seguito dell’importante vittoria ottenuta ai danni del Perugia- per effetto dei risultati positivi conseguiti nell’ ultimo turno di campionato, hanno determinato un innalzamento della quota salvezza. E se in fondo alla classifica la Ternana si mostra essere mai doma, riuscendo a rifilare una cinquina al malcapitato Cittadella, le formazioni guidate rispettivamente da Cosmi e Castori dimostrano di credere ancora nel conseguimento della salvezza diretta. Tra tali squadre, l’unica ad attraversare un periodo del tutto negativo è la Virtus Entella. Gli scontri diretti in calendario, previsti tra le pericolanti, potrebbe far ridurre la quota salvezza ad un novero di 48-49 punti, tuttavia, per essere sicuri della permanenza in cadetteria, avulsa da calcoli e tabelle, la Salernitana di Colantuono avrà la possibilità di fare propria l’intera posta in palio negli scontri diretti con  Cesena, Brescia e Virtus Entella dinanzi al pubblico amico ove i granata concluderanno la stagione affrontando il Palermo. Cinque gare interne e tre esterne per gli uomini di Colantuono in vista dell’ultima curva di campionato. Dopo il “vis a vis” contro il Cesena, la formazione granata sarà ospite della Cremonese per poi disputare due gare interne consecutive con Cittadella e Brescia. Di poi la trasferta di Perugia del 1° Maggio a cui farà da seguito il match con la Virtus Entella, la trasferta di Foggia e l’ultima gara interna stagionale con i rosa-nero. Conquistare 9 punti, provando a sfruttare 3 dei cinque turni casalinghi che restano, di cui due con formazioni dirette concorrenti nella lotta per non retrocedere, costituisce il lite-motive degli uomini di Colantuono, indipendentemente dai pericolosi ed imprevedibili, tortuosi calcoli, clamorosamente smentiti e sovvertiti dal rettangolo verde.

Di seguito vi proponiamo la tabella salvezza:

Salernitana 42: CESENA, Cremonese, CITTADELLA, BRESCIA, Perugia, VIRTUS ENTELLA, Foggia, PALERMO

Cremonese 41: Palermo, SALERNITANA, ASCOLI, Spezia, NOVARA, Empoli, VENEZIA, Cesena.

Brescia 41:  CARPI, Spezia, CESENA, Salerno, FROSINONE, Cittadella, EMPOLI, Ascoli

Avellino 39: Virtus Entella, FROSINONE, Palermo, Carpi, CITTADELLA, Ascoli, SPEZIA, Ternana

Novara 39: TERNANA, Bari, VENEZIA, Empoli, Cremona, PESCARA, Perugia, Virtus ENTELLA

Pescara 38: BARI, Pro Vercelli, SPEZIA, Ternana, CESENA, Novara, ASCOLI, Venezia

Cesena 37: Salernitana, EMPOLI, Brescia, FROSINONE, Pescara, PARMA, Palermo, CREMONESE

Entella 36: AVELLINO, Venezia, PRO VERCELLI, Bari, ASCOLI, Salernitana, FROSINONE, Novara

Ascoli 36:  Foggia, PARMA, Cremona, PERUGIA, Virtus Entella, AVELLINO, Pescara, BRESCIA

Pro Vercelli 31: Empoli, PESCARA, Virtus Entella, PARMA, VENEZIA, Spezia, TERNANA, Cittadella

Ternana 30: Novara, FOGGIA, Perugia, PESCARA, Parma, PALERMO, Pro Vercelli, AVELLINO

*in grassetto sono indicate le gare in casa delle singole formazioni

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *