Bocche cucite, parla solo Fabiani “Gli arbitri ci diano ciò che ci spetta”

Bocche cucite in casa granata. La Salernitana si trincera dietro il silenzio stampa. A parlare è solo il diesse granata che, giustifica, la debacle in terra ligure con gli errori arbirtrali ,commessi a danno dei granata, nel corso della prima frazione di gioco ed, in particolare, per effetto dei due calci di rigore non assegnati alla formazione di mister Colantuono.”Hanno vinto meritatamente,lo Spezia ha fatto la sua partita ma noi vogliamo che la Salernitana venga rispettata dalla classe arbitrale e che vengano assegnati i rigori che gli spettano. Di poi, aggiunge il diesse granata, complimenti alla formazione di casa che ha fatto la sua gara ed ha meritato la vittoria, ma i due rigori eloquenti nel primo tempo non possono non essere assegnati. Bocalon? Ma quando si subisce in questo modo, lavori e poi va a finire che per effetto di tali episodi negativi ti avvilisci. I tifosi hanno contestato ? hanno ragione, ci dobbiamo vergognare, soprattutto coloro che commettono certi errori”. Lunedì sera, intanto, arriva il Parma… C’è poco da stare allegri.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *