Aversa, contro la Frattese sarà ‘Giornata normanna’

Allo stadio ‘Bisceglia’ l’Aversa Normanna anche ieri ha disputato un allenamento in vista del prossimo appuntamento di campionato in programma l’8 gennaio contro la Frattese. I granata di mister Mauro Chianese non giocano una partita ufficiale da circa un mese, esattamente dalla sfida con il Gragnano, derby che è costato una lunghissima squalifica a tanti calciatori del club normanno. La lunga sosta in campionato ha permesso a Chianese di recuperare qualche infortunato, tra cui Scalzone che aveva saltato proprio il derby con i napoletani. Alcuni acciaccati e influenzati nell’ultimo periodo, tra cui Trofo, sono sulla via della guarigione. Chianese nell’importante e sentito match con la Frattese dovrà fare a meno di Coulibaly, Marzano, Cretella e Sozio, ancora squalificati dopo la maxirissa nel derby con il Gragnano (Bosco e Felleca sono stati ceduti e quindi salteranno le gare delle rispettive squadre). Per affrontare nel migliore dei modi la gara e per avere più gente sugli spalti dello stadio di via Caruso la squadra del presidente Giovanni Spezzaferri ha indetto la ‘Giornata normanna’. Tutti coloro che si presenteranno nell’impianto della città dell’Arco dell’Annunziata e che acquisteranno un biglietto per la gara Aversa Normanna – Frattese avranno in regalo una sciarpa del club. E per l’occasione non saranno concessi accrediti di cortesia. Il 2 gennaio è tornato al lavoro anche il gruppo della Frattese, allenato da una ex conoscenza dell’Aversa Normanna, mister Nello Di Costanzo. Prima della fine dell’anno c’è stata una gara amichevole contro un gruppo misto di ragazzi della Juniores che ha visto la squadra nerostellata in buona forma. Ora si dovranno smaltire le tossine dei panettoni di questi giorni e poi ci sarà per la formazione napoletana la comoda trasferta ad Aversa. Per entrambe le squadre ci sono in palio tre punti fondamentali: l’Aversa vuole portarsi lontana dalla zona calda della classifica mentre la Frattese vuole continuare a conquistare posizioni per portarsi nei quartieri altissimi del girone I di Serie D.

fontWE:sport casertano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *