18a Giornata. Pareggio nel “derby”. Salernitana, primo hurrà in trasferta. Verona cade a Vicenza

Diocettesima giornata all’insegna delle sorprese in serie cadetta. Ad aprire le danze la gara tra Pisa e Bari terminata con il classico risultato ad occhiali. A fare la voce grossa è la formazione di mister Bollini che dopo la sconfitta immeritata subita in quel di Bari si riscatta alla grande al “Matusa”, impartendo ai “ciociari” un netto e sonoro 3-1 che non ammette repliche. Sugli scudi Massimo coda che con una doppietta, realizzata grazie a due gentili cadeaux del rientrante Vitale, regala il primo successo stagionale in trasferta alla formazione granata. Finisce in parità il secondo derby stagionale tra Benevento ed Avellino con i sanniti che rimontano l’iniziale rete del vantaggio irpino siglato da Verde. Finiscr 2 a 2 tra Ascoli e Latina, mentre il Carpi si fa fermare in casa dalla sempre più sorprendente Ternana. Netta affermazione interna del Cesena ai danni del Cittadella grazie alle reti messe a segno da Garritano, Djuric e Ciano. Se il Frosinone piange, Verona non ride: la formazione di Pecchia dopo quattro punti in cinque partite esce con le ossa rotte dal “Menti” di Vicenza. Sempre più straripante la Spal che s’impone anche al cospetto del più quotato Spezia. Dulcis in fundo, la Virtus Entella di mister Breda è frenata in casa dal Trapani del nuovo corso tecnico Calori

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *