Perico in forse. Tuia si “riscalda”. Sannino blinda la Salernitana

gabriele pericoDiciassette reti in appena quindici partite disputate: troppe per un allenatore come Sannino che fa del credo difensivo, dell’equilibrio tattico e dell’impenetrabilità del reparto arretrato il proprio credo e filosofia di gioco principale. Lunedì ob torto collo, il tecnico di Ottaviano sarà costretto nuovamente a modificare qualcosa senza derogare dalla difesa a tre. Gabriele Perico non è in perfette condizioni e dalla ripresa degli allenamenti non ha mai iniziato il lavoro con i propri compagni. Quest’oggi, l’ex difensore del Cesena dovrebbe cominciare a forzare. Non dovesse farcela, Alessandro Tuia sarebbe il più serio candidato alla sostituzione sbaragliando la concorrenza di Mantovani. Bernardini ed il rientrante Felipe Marchi dovrebbero completare il terzetto difensivo. In mediana, invece, le scelte (complice gli infortuni accorsi a Busellato ed Odjer) saranno obbligate. Busellato e Ronaldo comporranno la cerniera centrale con Improta e Vitale sulle corsie laterali. Sannino proverà a blindare la salernitana all’insegna del “prima non prenderle” per poi ottimizzare l’acuto di uno dei tre tenori.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *