Fabiani ” Nel calcio nessuno ti regala nulla. Il cambio di moduli? Spetta all’allenatore”

angelo mariano fabianiFa da seguito in sala stampa rispetto al tecnico Sannino, il diesse della Salernitana Angelo Mariano Fabiani ” Sul due a zero avrei voluto mandare un accidenti a Vitale che mi aveva pronosticato un risultato vincente. Poi al termine del match mi ha detto che le partite si giocano fino al 90^ ed ha ragione- queste le parole del diesse al termine del match con le “fere”- Ogni partita è una gara a se, di sicuro nessuno ti regala nulla. La Ternana ha comunque ottimi giocatori, Avenatti e Falletti in primis. Gli episodi ci hanno dato torto ad inizio gara allorquando a Donnarumma non è stato convalidata la rete sullo zero a zero. Vorrei invece rivedere il calcio di rigore su Perico, poichè in quell’occasione seppur sussistano dei dubbi l’arbitro si è affidato alla decisione del guardalinee, lo stesso che ha sbandierato la bandierina in occasione del fuorigioco. La serie B è imprevedibile, basti soffermarsi su quanto è accaduto a Verona. Si può perdere e vincere con chiunque. Personalmente non ho mai detto che la Salernitana sia una corazzata. La poliedricità può provocare dei danni? Spetta al mister varare il modulo più idoneo a fare esprimere la squadra ed in particolare trovare le soluzioni giuste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *