Fabiani salva Sannino. Con le “fere” il tecnico si gioca la panchina

direttore fabianiLa Salernitana decide di non decidere. Al netto di uno spogliatoio già in subbuglio, diviso sulla posizione del tecnico di Ottaviano, l’intervento del diesse Angelo Mariano Fabiani ha di fatto procrastinato il problema, allungando di una settimana il futuro di Sannino sulla panchina della Salernitana. Decisiva in tal senso risulterà la gara interna con la Ternana, che la Salernitana dovrà ob torto collo vincere per salvare il proprio allenatore dalla spada di Damocle dell’esonero. All’indomani della brutta sconfitta di Cittadella, sulla scorta dell’errore arbitrale (così valutato dal diesse granata) commesso dall’arbitro Nasca in occasione dell’espulsione per doppia ammonizione di Tuia e delle palle goal prodotte dalla Salernitana nel corso della seconda metà della ripresa, il diesse granata ha posto sul tavolo, in favore di Sannino, degli argomenti al momento rivelatisi convincenti per preservare un’ormai dissaldata panchina, da giorni apposta in bilico sul precipizio. Il tecnico di Ottaviano vivrà una settimana particolare, provando a scacciare gli spettri di un addio anticipato sulla scorta degli uomini che fin qui gli hanno garantito sostegno ed impegno. In sostituzione, la società di via Allende ha già allertato, sondato in qualche modo due profili: il primo risulta essere quello di Bollini, ex allenatore delle giovanili della Lazio a cui da tempo Lotito ha promesso di voler affidare la conduzione tecnica della Salernitana. Il secondo è rappresentato da Carmine Gautieri che nelle ultime ore ha scavalcato De Canio nella scala delle preferenze del diesse Fabiani. Dovesse giungere un pareggio o una sconfitta con la Ternana, con Sannino ormai già silurato, la scelta del successore sarà effettuata in base alla volontà o meno di patron Lotito a lasciare prevalere i desiderata del proprio diesse. Non è da escludere che al netto dei precedenti tutt’altro che positivi con Torrente e lo stesso Sannino, lo stesso Claudio Lotito faccia prevalere la propria volontà, mantenendo fede ad una promessa da tempo posta in essere con Bollini.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *