Il diesse Fabiani ” Rosina è un problema per gli avversari”. Sul campo resta l’ “anarchia tattica”.

Mezzaroma-fabiani-sannino ” Rosina è un problema per gli avversari non certo per la Salernitana”. Il diesse Fabiani ieri sera è intervenuto nel corso della trasmissione “Assist oltre il 90^” sulle frequenze di Sei Tv, evidenziando come il fantasista calabrese non costituisca affatto un problema per la formazione granata. Eppure, verrebbe da obiettare, che lo stesso calciatore, apparso alquanto annebbiato da un tour de force che dura dalla prima di campionato, non sia ancora riuscito a trovare la giusta collocazione tattica in campo. Passando al 4-4-2 con conseguente avanzamento di Rosina al fianco di Coda e l’impiego di Improta sulla corsia di destra, il fantasista calabrese ha ridotto il proprio raggio d’azione ma di fatto, eccezion fatta dei lampi rimasti isolati (vedasi Spezia e gara interna con il Vicenza) non è mai riuscito ad illuminare, azionare le due punte, assicurare assist ai propri compagni. In termini di rapporto prezzo/qualità, l’affare Rosina al momento non sta dando i frutti sperati nonostante l’investimento oneroso effettuato dalla società granata in Estate. L’impiego a prescindere dal modulo di partenza dell’ex Siena e Zenit, di fatto condiziona il resto della squadra che non riesce ad amalgamarsi in una veste tattica idonea a supportare Rosina. A farne le spese i due “gemelli del goal”, costretti ad essere divisi ovvero a non poter beneficiare dalla squadra di palloni giocabili nè di assist al bacio dal piede fatato di Rosina nel contempo ancora proteso a trovare una collocazione meno “anarchica” e più funzionale per la squadra granata. Sannino che ha fatto capire di non voler prescindere dal calciatore, al Tombolato ritornerà al 5-3-2 con uno tra Coda (in recupero dall’infortunio alla caviglia) e Donnarumma al fianco di Rosina. Proprio dalla composizione dell’attacco sarà definito il resto della formazione che affronterà il Cittadella nella sua tana, nella speranza che questa volta Rosina ( impagabile per impegno ed abnegazione) cominci davvero a fare la differenza.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *