Gelain ” Brutta botta, ma dobbiamo salvare l’onore”

 

IMG_20160424_172743Mister Gelan sa che quella di oggi è la gara che  potrebbe rappresentare il de profundis per il Livorno “E’ una sconfitta pesante, che complica il discorso salvezza, ma fin quando la matematica non ci condanna dobbiamo crederci. Non è un problema di personalità, la gara  l’avevamo anche aperta poi abbiamo commesso degli errori imperdonabili, magari è stata anche colpa del sottoscritto. Si riparte arrabbiati, cercando di capire che bisogna  sempre lottare in campo, tenendo la posizione, giocando dove occorre giocare la sfera, riducendo al minimo gli errori individuali. Oggi ci siamo creati dei problemi da soli, sembrava che dovessimo giocare contro i mulini a vento. Abbiamo il dovere di provare fino alla fine: in primis per i tifosi ed in particolare per noi stessi. Di certo non potevamo essere questi e non siamo questi. Nell’ultima mezz’ora di gara, infatti, abbiamo fatto ciò che dovevamo, allargando sugli esterni ed inserendo giocatori nell’area di rigore, prima invece non siamo riusciti a tramutare sul campo tutto quello che avevamo preparato in settimana. Certo l’ambiente non era facile ma non siamo mai stati lucidi per provare a fare quello che dovevamo fare.  Il rigore e l’espulsione di Odjer?sono valutazioni dell’arbitro in cui non voglio entrare”.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *