Arechi: immagina, puoi. Altro passo in avanti in modalità restyling

13015267_522795557906928_5362232208095806976_nIl prato verde, dove nascono speranze, passioni, illusioni, delusioni e bellissime realtà: da anni, a partire dal 1990, lo stadio Arechi è stato abbandonato a se stesso, deturpato dalle piogge e dagli agenti atmosferici, eppure nonostante la veneranda età quando colorato di granata è sempre stato uno spettacolo. Su quei gradoni ad urlare, soffrire e sperare, Andrea Criscuolo e Rosa Punzo insieme a tanti altri tifosi dal cuore granata, hanno da sempre pensato ad un’opera di restyling che potesse migliorare l’aspetto estetico ed in particolare la fruibilità: tra il dire ed il fare nella città di San Matteo c’è di mezzo l’oceano, eccezion fatta per coloro che ci mettono semplicemente la passione, scevri da ogni fazione ed ideologia, essendo mossi dall’amore sviscerato per la beneamata. Ed allora, dopo aver depositato apposita istanza protocollata ed ottenuto un incontro con il sindaco f.f. Napoli, questa mattina presso il settore impiantistica comunale, si è tenuto un altro proficuo incontro, finalizzato all’installazione del maxischermo a led all’interno dello stadio Arechi. Gli autori del progetto, Criscuolo e Rosa Punzo (editore del format Fattore Campo), hanno chiesto ed ottenuto un briefing che costituisce un ulteriore passo in avanti nel percorso step-by step da tempo praticato. Proprio così, quando la passione sale al comando nessun obiettivo risulta essere impossibile da raggiungere. I due fautori del progetto Arechi ci hanno creduto, l’hanno voluto ed a breve porteranno a termine un evento di pubblica utilità. Criscuolo-Punzo: s’è ormai instaurato il risorgimento del Principe degli stadi secondo l’input:”  immagina, puoi!”.

 

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *