La Cavese si scalda per il rush finale

caveseLa Cavese scenderà in campo il 3 aprile a Lamezia Terme, ma Aldo Papagni tiene i motori della squadra ben caldi. Anzi il tecnico pugliese sta approfittando della pausa per rifinire programmi e condizione atletica. Nell’amichevole contro la Pro Pagani ha provato schemi ed uomini in vista della ripresa del torneo, mettendo a punto soprattutto la velocità e la veemenza atletica di Claudio De Rosa, alla ricerca del terzo titolo di capocannoniere consecutivo, dopo quelli del 2104 e del 2015. Il recupero di De Rosa sarà importante, così come quelli di Giannattasio a centrocampo, di D’Anna in attacco e di Maraucci nella linea difensiva. Poi i metelliani attenderanno le notizie provenienti dai campidi Frattese e Siracusa. Gli aquilotti riprendono il cammino dal Guido D’Ippolito di Lamezia Terme, un terreno di gioco di grandi tradizioni, così come le apparizioni della Cavese stessa in quell’impianto. L’ultimo stop dei metelliani in quello stadio risale alla stagione di Serie C2 del 1987/88 con una sconfitta di misura, poi da allora soltanto risultati postivi e con diverse vittorie di peso.
fontE: notiziariocalcio/ilmattino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *