Torrente se la gioca. Conferme per Odjer e Milinkovic. Pestrin scala in panchina

manolo pestrinNel corso dell’allenamento a porte aperte, disputato dalla Salernitana al “Volpe”, ieri pomeriggio, mister Torrente ha provato uomini e schemi in vista del prossimo match di campionato con il quotato Novara. Il tecnico di Cetara dovrà fare a meno di Schiavi, Trevisan, Eusepi, Tuia e Nalini. In difesa, invece, conta di recuperare Maurizio Lanzaro al fine di affiancarlo ad Alessandro Bernardini, pronto ad effettuare il suo debutto in maglia granata a due settimane dall’ingaggio. Non dovesse farcela il “The Wall” granata, sarebbe pronto Alan Empereur, giocatore che nello stato di necessità, diventato improvvisamente titolare, ha saputo interpretare il ruolo con grande abnegazione e spirito di sacrificio. Torrente vorrebbe concedergli un turno di riposo ma deciderà solo alla fine, in relazione alle condizioni dell’ex difensore del Saragozza. In mediana, Odjer e Moro restano sicuri di una maglia, alla stregua di Sciaduone. Dovesse Torrente optare per il 4-3-3 ci sarebbe qualche chance di rivedere Pestrin di nuovo in mezzo al campo, fungendo da schermo protettivo dinanzi la difesa, con Sciaudone spostato alle spalle della coppia Coda-Gabionetta. In caso di conferma del 4-3-3, Pestrin (com’e’ probabile) si accomoderebbe per la seconda volta di seguito in panchina, con Milinkovic e Gabionetta ad appoggiare Massimo Coda quale terminale offensivo.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *