La Maddaloni s’impone nonostante le avversità meteorologiche

maddaloniNella bufera di Maddaloni, la squadra locale di mister Casaccio si impone contro un duro avversario, grazie alla reti di Barletta, nella prima frazione di gioco, e Portone. La Galazia Maddalonese si porta così a 14 punti in classifica, terza alle spalle di Nola e Juve Pro Poggiomarino, nell’attesa della gara di domani tra Campania e Nola.
 Inizia subito forte la squadra locale, che dinanzi al suo pubblico abbastanza numeroso, non vuole affatto sfigurare. Al 6′ i padroni di casa provano ad andare in vantaggio: Barletta pesca bene Ndiaye, che controlla e crossa al centro per Portone che calcia a botta sicura, ma l’estremo difensore ospite si fa trovare preparato e mette in corner. La Maddalonese crea molto alla ricerca di buchi nella difesa avversaria, ma a passare in vantaggio sono gli ospiti: al 12′ Della Marca dall’out di destra, con un ottimo cross, pesca bene D’andrea che di interno destro deposita la sfera alla sinistra di Di Caprio, che poteva fare qualcosa in più. La Galazia subito cerca di reagire: al 30′ un’ottima occasione capita sui piedi di Barletta che riceve un ottima palla da Portone e calcia di prima intenzione, ma ancora una volta il portiere è bravo a respingere e mettere in corner. Il gol del pareggio arriva al 42′: sugli sviluppi di una rimessa laterale battuta da Villano sui piedi Loasses, quest’ultimo fa correre Ndiaye con un tocca delizioso  sull’out di destra; il senegalese crossa al centro, trova il destro di Barletta che insacca alle spalle del portiere, che nulla può fare. Al 44′ esce Ndiaye per infortunio, al suo posto Battaglia.
 La seconda frazione di gioco inizia con un pò di nervosismo: da registrare l’espulsione di D’Auria dalla panchina per una presunta lite con un giocatore avversario. La Maddalonese si impadronisce del match e tenta più volte di passare in vantaggio, trovando la rete del parziale 2-1 al 66′: si rinnova il tandem Barletta-Portone con l’esterno destro che crossa al centro trovando la testa del compagno di reparto e batte Listo. Al 69′  e al 71′ la squadra locale protesta per un calcio di rigore, prima per un presunto fallo su Portone, poi per un fallo di mano di Brangi. La Sangennarese cerca di reagire, ma non riesce ad abbattere il muro difensivo della Maddalonese, che in pieno recupero sugli sviluppi di un contropiede, chiude la partita: ottima sponda di Portone per Loasses, che serve d’esterno sinistro Izzo. Il classe 96′ calcia bene, trova un’ottima parata di Listo e sulla respinta il più lesto è ancora una volta Portone che non può sbagliare e deposita la palla in rete. Finisce 3-1.
MADDALONESE: Di Caprio, Villano, Aveta, Ndiaye (44′ Battaglia) , Mingione, Di Maio, Barletta (77′ Di Pippo), Moriello, Portone, Loasses, Brancaccio( 55′ Izzo).  A disp. D’Auria, Salzillo, Petrozzi, Barra. All. Casaccio
SANGENNARESE: Listo, D’Avino, Coppola, Bevo, Librone, Brangi, Porzio, Giugliano (56′ De Luca), De Giulio, Della Marca (70′ Salvato), D’Andrea. A disp. Miraglia, Maffettone, Soave, Cozzolino, Avino. All. Ungaro
ARBITRO: Rapuano di Benevento
RETI: 12′ D’Andrea (S) – 42′ Barletta (G) – 66′ Portone (G) – 95′ Portone (G).
AMMONITI: 21′ Brancaccio (G) – 23′ Di Maio (G) –  41′ Moriello (G) – 78′ Izzo (G) – 93′ e 95′ Coppola (S).
ESPULSO: 95′ Coppola (doppia ammonizione)
SPETTATORI: 150 circa.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *