Prima settimana di allenamento dell’AIC Equipe Campania Capodimonte

capodimSEDE CAPODIMONTE
COMUNICATO STAMPA N.5
Volge al termine la prima settimana di allenamento dell’AIC Equipe Campania di Antonio Trovato al campo San Rocco di Capodimonte. Agli ordini dei tecnici Gennaro Monaco, Riccio, Guerrera e Spina, del preparatore dei portieri Gennaro Della Corte e dei preparatori atletici Esposito e Migliucci, il solito gruppo di 40 calciatori si è allenato intensamente per il quinto giorno di fila, alternando la parte atletica al mini torneo finale.
A fine allenamento ha parlato Gennaro Simonetti, difensore centrale che nell’ultima stagione ha vestito le maglie di Puteolana e Lanusei, in Eccellenza sarda: “E’ il quinto anno che sono qui – dice -, Antonio ha sempre avuto questa tendenza ad aiutare gli altri e l’ho seguito fin dall’inizio di questa sua avventura. Per quanto riguarda lo scorso campionato, la parentesi di Pozzuoli è stata negativa per me e per altri ragazzi molto validi: non c’erano le condizioni per andare avanti e i fatti mi hanno dato ragione. Al Lanusei abbiamo vinto la Coppa regionale e tramite la fase nazionale siamo arrivati in serie D: era una proposta importante sia per il progetto tecnico che per l’aspetto economico e sono contentissimo di com’è andata. La prossima stagione? Ho alcune proposte importanti da fuori regione, da Ponsacco, San Salvo e Nuorese, e se mister Sanchez avesse firmato con la Frattese probabilmente sarei andato lì. In ogni caso penso solo a lavorare senza troppa ansia, ogni anno ho sempre trovato squadra, per ora sono qui e con questo staff ci alleniamo alla grande. Ovviamente mi piacerebbe restare in Campania, ma vivendo di calcio prenderò in considerazione qualsiasi proposta importante e pondererò la mia decisione”.
Intanto arriva un’altra importante notizia di mercato in casa Equipe Campania: il centrocampista Domenico Aliperta quest’anno giocherà con la Cavese. Al ragazzo va un grosso in bocca al lupo da tutto lo staff.

Nico Erbaggio
Ufficio stampa AIC Equipe Campania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *