SANTA MARIA LA FOSSA – ACERRANA 2-2

Goal ed emozioni al Comunale di Santa Maria La Fossa. L’Acerrana ferma la capolista

 

acerranaUna prima frazione di studio, una ripresa dalle mille emozioni. L’Acerrana ferma sul campo la capolista sul proprio campo. Fossatari due volte vantaggio, con Parente e Sallillo, vengono  raggiunti prima dal tap in di Tufano e poi dalla grande punizione di Panico. Per l’Acerrana un punto fondamentale su un campo complicato, ma la rincorsa play off è ancora ostica. Per il Santa Maria La Fossa, invece, un occasione persa per chiudere i giochi promozione.

 

La partita –  Fischetti, allenatore dei gialloblù padroni di casa, schiera i suoi con il classico 4-4-2, con sulle ali le due freccie Altieri e Sallillo e in attacco il duo Leccia – Parente, quest’ultimo capocannoniere del girone con le sue 24 marcature.

In casa granata Borriello schiera ancora Busto nella linea difensiva dopo l’ottima prova interna con l’Albanova. Emergenza a destra dove, per le assenze di Ponticelli che Mondella, Borriello è costretto a schierare un mancino puro come Piscopo. A centrocampo, assente Messina, le redini della sono affidate a Tufano e Di Sena, mentre Sais e Di Sarno hanno il compito di ispirare la coppia Panico – Assanti.

Nel primo tempo, complice anche il gran caldo, i ritmi sono blandi, con i padroni di casa che tentano di comandare il gioco ed i granata che si chiudono a riccio e provano a colpire in contropiede. Il primo attacco dei fossatari cade al minuto 15 con Parente che calcia alto una punizione da lui stesso conquistata per atterramento al limite dell’area.

Al 22’ ancora il bomber gialloblù che si autolancia sulla sinistra, rientra sul destro e dopo una serie di dribling prova il tiro verso l’estremo difensore acerrano Busto, ma la sfera termina a lato.

I granata, in questa prima frazione, si rendono raramente pericolosi dalle parti del portiere fossataro Di Bartolomeo, soprattutto perchè nelle ripartenze gli uomini di Borriello sono spesso imprecisi nel passaggio decisivo.

Al 40’ l’ultima occasione del primo tempo è per gli uomini di mister Fischetti con il cross basso di Parente che imbecca Leccia il cui tiro in scivolata è ribattuto in corner dal difensore granata Busto.

Termina a reti inviolate la prima frazione di gioco.

Tutt’altra musica nella ripresa quando si scatenano i due attacchi.

Comincia l’Acerrana con Panico che al 47’ riceve palla dal limite e in girata trova una traiettoria velenosa, destinata in rete, ma Di Bartolomeo si supera è devia in angolo.

La risposta dei padroni di casa a questo primo attacco granata è veemente e porta, al 59’,  alla rete del vantaggio: il corner dalla destra dell’attacco fossataro trova la spizzata di Cantiello che mette fuori tempo la difesa acerrana e imbecca Parente sul secondo palo il quale, di interno sinistro, non può sbagliare. E’ 1-0 per il Santa Maria.

I granata però non ci stanno e appena quattro minuti dopo trovano la rete del pareggio: Sais, caparbio in area di rigore, vince una serie di contrasti e serve l’accorrente Tufano che a porta spalancata segna la rete del pareggio. Per il centrocampista granata, già a segno all’andata, si tratta della quinta rete in campionato.

Il match vive nella parte centrale di uno stallo che si interrompe all’81 allorquando i padroni di casa trovano la rete del nuovo vantaggio con Sallillo che, sfruttando un errore in disimpegno della difesa acerrana, batte di destro Busto per il 2-1 fossataro.

La gioia per i gialloblù dura però, ancora, solo 4 minuti perche Panico, il bomber granata, all’85esimo, tira fuori dal mazzo il jolly di giornata, con una punizione al contagiri che si insacca nell’angolo alto alla sinistra di Di Bartolomeo, con il portiere gialloblù che non può intervenire sulla fantastica traiettoria.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la fine di un pirotecnico match,

Per l’Acerrana un punto importante sul campo della capolista ma poco utile ai fini della rincorsa play off. Per il Santa Maria La Fossa un pareggio che può mettere in discussione il forte vantaggio in classifica dei fossatari sull’Albanova, attesa nel pomeriggio dal match interno con il Mondragone.

 

Tabellino:

Santa Maria La Fossa (4-4-2): i Bartolomeo, Ravo, E. Cantiello (60’ Contestabile), Armando Parente, Rota, Luigi Parente, Altieri (79’ Raimondo), Sallillo, Leccia, Pezzullo, Angelo Parente.

A disp. Perillo, Argenziano, Pitocchi, G. Cantiello, Saulle. All. Fischetti

 

Acerrana (4-3-3): Giacomo Busto, Piscopo, Guido Busto, De Chiara, Lo Prete, Di Sena, Tufano, Sais, Assanti (71’ Passaro), Di Sarno (56’ Petrella), Panico.

A disp. Selvaggio, Ponticelli, D’Amoere, Nocera, D’Inverno All. Borriello

 

Arbitro: Falco di Frattamaggiore

 

Marcatori: 59’ Angelo Parente, 71’ Sallillo (SMLF); 63’ Tufano, 85’ Panico (A).

 

Ammoniti: Leccia, Angelo Parente (SMLF); Di Sena, Assanti, De Chiara, Passaro (A).

 

Espulsi : 92’ Di Sena per doppia ammonizione

 

Note: Spettatori 200 circa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *