Bernardini: scongiurato il rischio di un nuovo intervento.

Alessandro Bernardini sta vivendo con grande fiducia e serenità l’ennesimo momento difficile della propria carriera da quando è giunto a  Salerno. Il difensore, natio di Domodossola, la scorsa stagione onde poter dare il proprio contributo alla causa granata ha continuato a giocare nonostante il dolore avvertito al tendine d’Achille. Complice l’infiammazione e lo stress a cui sarebbe stata sottoposta l’articolazione, il calciatore è stato costretto all’intervento chirurgico a fine stagione per poi seguire il programma riabilitativo che ha sortito i propri effetti. Tuttavia, come spesso si verifica, quasi per prassi in questi casi, il calciatore avrebbe inconsapevolmente e “naturalmente” caricato durante il recupero sull’altra articolazione, avvertendo per tali motivi, dolori che negli ultimi tempi si sono riacutizzati. A seguito di un consulto medico che ha escluso la necessità di un nuovo intervento, Bernardini si è trasferito in un centro specialistico fuori Salerno per sottoporsi ad ulteriori controlli nei prossimi giorni ed a sedute di fisioterapie che dovrebbero aiutare a ritornare abile ed arruolabile. Di certo, al momento, resta ancora l’impossibilità di sancire il tempo del rientro che non sarà breve, ma al contempo ci si augura non sia posticipato di gran lunga rispetto alla scadenza inizialmente prefigurata.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *