Il 22 nella testa. Frattini sollecita il ripescaggio “In settimana il collegio dovrà decidere”

L’ex ministro Frattini, attuale presidente del Collegio di Garanzia del Coni,  non ha ancora abbandonato-supportato dalle decisioni assunte dal Tar del Lazio- l’idea di riassettare la serie B (con qualche mese di ritardo, ndr) a 22 squadre. Sulla scorta della decisione assunta dall’organo di giustizia amministrativa in merito alla richiesta di riammissione al campionato cadetto da parte della Ternana e della Pro Vercelli, spetterà, nuovamente al Collegio di Garanzia, la decisione nel merito dopo che, lo scorso 11 Settembre, l’organo collegiale spiazzò l’iniziale e prefigurato scenario cristallizzato dallo stesso Frattini, decidendo di far restare immutato il format a 19 squadre.  Nel frattempo, in attesa della decisione definitiva, con i campionati di Lega Pro avviati, le tre candidate al salto d’ufficio restano ai box in attesa che le proprie pretese giuridiche siano soddisfatte. La seduta dei lavori del Collegio di Garanzia è stato inizialmente previsto per il prossimo 9 Ottobre: un’eternità secondo il pensiero del proprio presidente. Pertanto, Frattini ha annunciato sul proprio profilo Twetter che già in settimana la decisione sul decreto del Tar dovrà essere assunta anticipatamente rispetto al calendario prefigurato. Dopodomani, infine, il Consiglio sarà chiamato ad esprimersi in merito al ricorso presentato dalla Virtus Entella avverso la decisione assunta dalla Corte Federale di Appello…

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *