Renzullo Lars Salerno, domenica al PalaSilvestri scontro diretto con la Tiber Basket Roma

Prosegue il tour de force della Renzullo Lars Salerno. Dopo aver violato il parquet del Basket Scauri (68-97 il punteggio finale in favore dei blaugrana), la squadra cara al presidente Nello Renzullo si prepara per scendere in campo al PalaSilvestri. Domenica 8 febbraio (palla a due alle ore 18, ingresso libero) il roster allestito dal diesse Pino Corvo riceverà al palazzetto del rione Matierno la visita della Tiber Basket Roma. Il quintetto guidato da coach Antonio Paternoster (che deve recuperare il 1 marzo la partita non disputata domenica scorsa con la Stella Azzurra Roma) grazie al successo conseguito in terra laziale ed ai risultati maturati nella 21^ giornata del campionato di Serie B Old Wild West ha riacciuffato la Virtus Cassino al quarto posto della classifica del girone D a quota 30 punti ed ha staccato di 4 lunghezze la Luiss Sport Roma. La Tiber, invece, con la vittoria conseguita ai danni di Patti si è inserita in zona play off con 20 punti all’attivo, al pari di Catanzaro e Stella Azzurra (che però ha 2 partite in meno). Capitan Marco Cucco e compagni sono seriamente intenzionati a far valere nuovamente il fattore casalingo ed a superare la compagine capitolina, per dare continuità al risultato ottenuto a Scauri e per tenere a distanza una diretta concorrente in chiave play off. Ma quella di domenica non sarà affatto una passeggiata di piacere visto che il team di coach Polidori sta attraversando un periodo di forma positivo e all’andata, nella gara valida per la 7^ giornata, complicò e non poco la vita ai salernitani. Alla Palestra Tiber la Renzullo Lars si impose di 2 sole lunghezze (76-78), dopo essere arrivata ad avere anche 10 punti di vantaggio e staccando gli avversari solo nel finale (18 punti di Leggio, 13 per Cucco, 12 a testa per Bartolozzi e Di Prampero, 11 per Paci).
«La vittoria ottenuta a Scauri è stata molto importante – ha affermato coach Antonio Paternoster –. Era una partita non semplice sulla carta, ma resa abbastanza agevole dalla prestazione quasi perfetta di tutti i ragazzi scesi sul parquet. Abbiamo saputo dettare i ritmi della gara, abbiamo giocato insieme, abbiamo alternato diversi tipi di difesa. E’ un successo che ci dà morale perché ci rilancia in classifica. Il campionato è ancora lunghissimo. Mancano 10 gare e il nostro obiettivo deve essere quello di migliorarci giornata dopo giornata e di farci trovare pronti soprattutto nella post season. Con una partita da recuperare, siamo la seconda miglior difesa del girone dopo la Stella Azzurra Roma. Questo significa che i ragazzi hanno capito che per vincere le partite occorre sacrificarsi e difendere tantissimo, non solo con le gambe ma anche con la testa e con il cuore. Domenica ci aspetta una gara contro una squadra, la Tiber, che gioca un buon basket. La compagine capitolina ruota con quasi 10 giocatori, non sarà semplice per noi visto che abbiamo alcuni elementi in condizioni fisiche precarie. E quindi dobbiamo stare uniti, aiutarci e giocare una bella pallacanestro anche nel nostro palazzetto dove, ultimamente – ha concluso il tecnico della Renzullo Lars Salerno –, non siamo riusciti ad esprimerci al meglio per diverse ragioni. Vogliamo regalare una bella vittoria ai nostri tifosi che, ne sono certo, saranno numerosi anche in occasione della partita di domenica pomeriggio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *