Popescu, Rizzo, Rosina, Zito, Della Rocca: quante cessioni in vista per la Salernitana

Mercato rivoluzionario e di sfoltimento: nel nuovo anno non ci sarà movimento in entrata se non preceduto, obbligatoriamente, da operazioni in uscita. Nella lista dei “papabili” alla partenza vi sono almeno cinque giocatori. Il capofila sembra essere rappresentato da Alessandro Rosina, anche ieri, assente “giustificato” per un riacutizzarsi della tendinite al ginocchio. Il trequartista calabrese, già fuori dai programmi “tecnici” della Salernitana durante la venuta di Bollini, sembra ormai da tempo destinato a lasciare Salerno. Pisa e Lecce si sono interessate al calciatore, legato da altri due anni al club di via Allende da un sontuoso ingaggio. Nessun interessamento, fino ad ora, riscontrato per Antonio Zito, invero, autore di una buona prestazione in quel di Palermo. Rizzo, invece, dopo sei mesi dal proprio arrivo all’ombra dell’Arechi sembra essere già destinato al trasferimento ad Ascoli. Sarà difficile piazzare il centrocampista Francesco Della Rocca, in scadenza di contratto con il club granata.  Dalla prossima apertura delle liste di trasferimento sarà il verbo “vendere” quello  da coniugare principalmente e tassativamente per poi poter ovviare alle solite lacune e difetti tecnici che contraddistinguono l’operato della Salernitana negli ultimi tre campionati di serie B.

 

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *