Vocesport.com
Home

P2P, troppi regali: la cinica Mondovì s’impone per 3-0

Dura 80 minuti la gara della P2P GIVOVA a Mondovì. La squadra di coach Castillo si presenta inaspettatamente sotto tono in Piemonte, commette troppi errori e la cinica Mondovì ringrazia imponendosi per 3-0, con i parziali di 25-17, 25-19 e 25-18. Ora il campionato di serie A2 femminile di volley va in letargo per pochi giorni ma sarà un Natale di impegnativo e prolungato lavoro per la P2P GIVOVA che dovrà farsi trovare pronta, alla ripresa delle ostilità, nelle gare salvezza contro Caserta, il 26 dicembre, ed a Perugia, il 30 dicembre.
La cronaca
Il prezioso ace di Avenia e il colpo in diagonale di Mendaro Leyva regalano il +3 a Baronissi nel primo set (6-9). Lo scarto cresce e diventa di cinque punti quando la cubana della P2P GIVOVA, con coraggio e con l’aiuto del nastro, mette giù il pallone del 6-11. Baronissi pare saldamente al comando del set ma non è così. Concede, infatti, involontarie cortesie in battuta: i tantissimi errori fanno riavvicinare Mondovì. Poi Mendaro è murata due volte, Demichelis vince la contesa a muro, Tonello infila la fast e le piemontesi ribaltano l’inerzia passando sul +1 (14-13). Al settimo punto consecutivo di Mondovì (16-13), deve correre ai ripari coach Castillo, che chiama time out. Alla ripresa del gioco, però, la P2P GIVOVA associa ai suoi numerosi errori in battuta (7) anche diversi svarioni in ricezione. Impossibile rientrare nel set: Mondovì se lo aggiudica per 25-17, con il punto finale di Rivero.
Dopo un avvio di secondo set complicato e una sostituzione (Ferrara per Kijakova), Baronissi già priva di Strobbe (febbre) serra i ranghi e ricuce lo strappo dal 10-6 al 10 pari con l’ace di Ferrara. Passa a condurre 12-13 e 13-14 con Moneta nel giorno del suo compleanno, ritrova il vantaggio 14-15 di Ferrara fino al +3 (14-17 e 15-18, con Mendaro dalla seconda linea, Avenia a muro e Prestanti in primo tempo). Poi sale in cattedra Jessica Rivero. La cubana di Mondovì non solo trascina la sua squadra al provvisorio 18 pari ma poi mette in crisi la ricezione irnina infilando un triplo ace che fissa il punteggio del secondo set sul 25-19 e regala alla squadra piemontese la certezza della matematica qualificazione alla Coppa Italia.
Con tre punti consecutivi di Mendaro Leyva, l’ultimo dei quali dal servizio, la P2P GIVOVA acciuffa Mondovì (8-7) in apertura di terzo set, dopo il 5-0 iniziale. Non basta: ritorna in battuta Jessica Rivero e fa il pieno di punti, fino al 13-8 che coincide con il time out di coach Castillo. E’ la spallata decisiva: Mendaro Leyva trova l’ace della speranza, Mondovì sbaglia due battute ma al momento di rientrare nel set la P2P finalizza malissimo due fast consecutive. Chiusura per 25-18 con l’ace di Rebora.
Punti individuali P2P GIVOVA: Ferrara 4, Avenia 2, Prestanti 2, Mendaro 13, Kijakova 2, Pedone, Vujko 3, Moneta 8, Quarchioni, Maggipinto (libero). Non entrate: Baruffi, Strobbe

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares