Vocesport.com
Home

L’Alma Salerno non supera lo scoglio Marigliano ed esce dalla Coppa della Divisione

Il Futsal Marigliano ferma il cammino dell’Alma Salerno in Coppa della Divisione. Nella partita giocata martedì sera al PalaTulimieri, i partenopei si sono imposti con il risultato di 2 a 4.
Una gara iniziata subito in salita per gli uomini guidati dal tandem Di Giacomo-Pannullo, costretti a rincorrere gli avversari sin dalle prime battute a causa del gol del vantaggio arrivato a 30 secondi dal fischio di inizio.
Il Marigliano, dimostratosi compatto e ben organizzato in fase difensiva, non ha lasciato molti spazi ai padroni di casa, colpendo poi con le ripartenze: al 5’ minuto, infatti, è arrivato il gol del raddoppio.
I calcettisti salernitani hanno provato comunque, anche se a fatica, a costruire azioni da gol per riuscire ad accorciare le distanze prima dello scadere dei primi venti minuti di gioco ma, dinanzi a sé, hanno trovato l’ottima opposizione del portiere del Marigliano.
Anche il secondo tempo si è aperto con una doccia fredda per l’Alma Salerno: trascorrono, infatti, solo nove secondi dalla ripresa del gioco prima che gli ospiti segnino la rete del 3 a 0.
Al secondo minuto è Davì che, con un tiro potente e piazzato, trafigge l’estremo difensore del Futsal Marigliano, consentendo ai suoi di rifarsi sotto e tentare l’aggancio. Pochi secondi dopo è il palo a negare la gioia del gol al brasiliano.
Il forcing dell’Alma è però interrotto dall’espulsione rimediata, per doppio cartellino giallo, da Renè Villalba. In virtù di questo provvedimento, il paraguaiano sarà costretto a saltare l’importante trasferta di campionato di sabato proprio in casa del Marigliano. Il contraccolpo non si è fatto attendere e al 7’ il Marigliano va di nuovo a segno, portandosi sul 4 a 1.
Da quel momento e fino al termine della gara, l’Alma ha tentato in più di un’occasione di impensierire gli avversari ma, anche in questo caso, ha dovuto fare i conti con la convincente prestazione anche del secondo portiere partenopeo. Il gol del definitivo 2 a 4 arriva a un minuto e 45 secondi dal termine: a segnare è Salas su rigore concesso per un fallo di mani.
«Il Marigliano ha fatto la partita difensiva che doveva fare – ha detto mister Antonio Pannullo – Sono stati bravi e intelligenti, hanno potuto contare su due ottimi portieri e hanno meritato la vittoria. Da qui a sabato, noi, troveremo le giuste contromisure per la sfida di campionato. Certo, siamo stati un poco sottotono e tanto nel primo quanto nel secondo tempo abbiamo avuto un approccio sbagliato, a causa del quale abbiamo preso subito gol. Le sconfitte, però, ogni tanto servono e ne faremo tesoro».
L’Alma Salerno esce così dalla competizione nazionale che coinvolge le squadre delle tre prime serie della Divisione Calcio a 5 ma la testa è già ora alla partita di sabato, quando le due squadre si fronteggeranno in campionato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *