Vocesport.com
Home

A. A. A. Cercasi umiltà e spirito di sacrificio

La fiera delle i: indecorosa, impalpabile, immobile. Nel calcio, si sa, è fondamentale lottare su ogni pallone facendo prevalere le motivazioni. Le stesse che da due partite a questa parte la Salernitana ha riposto incredibilmente nel cassetto. La prestazione di Brescia è da consegnare ai film dell’horror, in grado di rievocare le prestazioni indegne di qualche tempo fa. Eppure al “Rigamonti” mister Bollini ha potuto contare sull’ingresso di Schiavi fin dall’inizio e di Sprocati nella ripresa. La sensazione è che la squadra abbia perso quella fame e cattiveria agonistica che ne ha contraddistinto le rimonte in ben occasioni, determinando un’ imbattibilita’ perdurante per ben 12 partite. Di qui le colpe ascrivibili alla squadra sulla quale mister Bollini nelle ultime due prestazioni offerte dai granata ha inficiato in negativo: la  rinuncia di Ricci e l’impiego di Mantovani sul centro sinistra fin dall’inizio pesano, seppur non siano risultati decisivi sul risultato finale. Che è stato frutto di una prestazione ignobile, priva di mordente da parte di una squadra che non deve commettere l’errore di anteporre il singolo all’interesse del collettivo. Riprendere la verve dei giorni migliori e lo spirito di gruppo sarà fondamentale per tornare a conquistare una vittoria la cui assenza da oltre un mese e mezzo, comincia a pesare come un macigno. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares