Vocesport.com
Home

Il match clou del San Paolo. Allegri recupera Higuain.

Quella con la Juventus è ‘la partita’ per l’ambiente partenopeo, ma stavolta l’attesa è ancora maggiore perchè gli azzurri scenderanno in campo per uno dei match più importante dell’era De Laurentiis. Il Napoli ha la possibilità davanti al proprio pubblico di poter mandare a -7 la Juventus e lanciarsi prepotentemente nella corsa Scudetto. Dalla squadra di Sarri, però, in un match che si preannuncia bloccato tattiamente e ricco di risvolti psicologici si attende innanzitutto una crescita anche nella gestione dei momenti, considerando che un ko risolleverebbe psicologicamente e non solo le sorti dei bianconeri mentre anche un pareggio terrebbe a distanza l’avversario (che poi è atteso da altri scontri diretti con Inter e Roma prima della fine del girone d’andata).

LE ULTIME SUL NAPOLI – Sarri ha un solo dubbio: la conferma di Hysaj a sinistra e Maggio a destra (per avere anche più fisicità ed un saltatore in più) oppure il rientro di Mario Rui che garantirebbe più ampiezza di gioco e qualità con un sinistro naturale. Per il resto rientra Albiol in coppia con Koulibaly, a centrocampo solito trio Allan, Jorginho e Hamsik ed in attacco il tridente inamovibile.

LE ULTIME SULLA JUVE – Tanti dubbi per Allegri, a partire da Higuain che potrebbe iniziare dalla panchina e lasciare spazio a Douglas Costa e Dybala dietro Mandzukic. A centrocampo Khedira e Pjanic al centro, Alex Sandro a sinistra ed a destra Cuadrado (ancora non al meglio) o la soluzione De Sciglio più difensiva. In difesa certi Barzagli, Benatia e Chiellini con quest’ultimo che ha recuperato.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri

JUVENTUS (3-4-2-1): Buffon; Barzagli, Benatia, Chiellini; Cuadrado, Pjanic, Khedira, Alex Sandro; Dybala, D. Costa; Mandzukic. All. Allegri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares