Cava de’Tirreni:tentata aggressione alla Stazione ad un 60enne tifoso granata

Come prima ma-fortunatamente-non più di prima. Per la seconda volta a Cava de’ Tirreni,  dopo aver riposto nel cassetto l’aggressione al tifoso granata, “reo” di aver indossato in “terra nemica,”  la maglia bianca con l’ippocampo ben in vista, si è ripetuto, seppur soffermatosi sulla soglia della consumazione, un ulteriore episodio increscioso ai danni di un60enne supporter granata. Domenica sera, infatti, il sostenitore della Salernitana- residente a Cava de’Tirreni- trovandosi nei pressi della stazione della città metelliana e,  non riuscendo suo malgrado  a coprire in tempo-senza destare sospetti-l’ippocampo cucito sulla tuta, è stato avvicinato da un gruppo di persone intenzionate a passare dalle parole ai fatti salvo derogare dall’ intento tutt’altro che amichevole, grazie all’intervento del gestore della sala e tabacchi apposta all’ingresso della stazione ferroviaria. L’uomo nonostante l’accerchiamento  è riuscito a divincolarsi, salendo nella propria autovettura messa in moto in tutta fretta al fine di allontanarsi da un luogo pronto a tramutarsi in una gabbia. Per fortuna l’episodio non ha avuto alcuna conseguenza sull’incolumita’del tifoso granata vicino al Salerno Club 2010, trovatosi nel momento sbagliato sul posto sbagliato. 

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *