Vocesport.com
Home

Salernitana:cambio di registro. Spazio alla bella gioventù

Inversione di tendenza e cambio di registro in seno alla società granata. Claudio Lotito ed il socio-cognato Marco Mezzaroma mai come in questa stagione avevano provato a puntare sui giovani con una certa convizione. A parte i precedenti con Bagadur ed Odjer, il club di Via Allende ha sempre allestito la prima squadra puntando su giocatori “datati” salvo poi doversi ricredere per il rendimento degli stessi non sempre proporzionale all’investimento-in termini di corresponsione di ingaggi-profuso(Coda a parte). Ebbene, da quest’anno con gli arrivi di Orlando, Ricci, Radunovic, Adamonis, Ricci, la Salernitana ha abbassato la media in termini di età, facendo trarre dei benefici anche ai giocatori più esperti che fino ad allora avevano reso al di sotto delle proprie capacità. La verve, la forza fisica abbinata alla spavalderia tipica di una squadra matura al punto giusto, composta sulla chimica tra esperti e giovani, ha costituito la vera forza del gruppo agli ordini di Bollini, vero e proprio maestro nel trarre dai propri discenti il meglio delle proprie intrinseche qualità. Il cambio di registro effettuato si protrarrà anche nel corso del mercato di Gennaio ove la Salernitana proverà ad attingere alle qualità di quegli under in cerca di riscatto e del fatidico salto di qualità:le operazioni Crecco e De Francesco volgono verso tale direzione. Il cambio di passo, il primo, importante passo verso la svolta e’stato finalmente effettuato. Ora sulla scia della gioventù la Salernitana dovrà sfruttare tale annata per raccogliere i frutti di un futuro prossimo radioso, derogando dalla mediocrità ed assenza di programmazione che hanno contraddistinto le prime due stagioni in serie B del duo Lotito-Mezzaroma.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares