Vocesport.com
Home

Stefan Popescu verso l’esordio. Il difensore non gioca da due mesi ma Bollini ha i difensori contati.

Stefan Popescu dopo appena una settimana dall’ufficializzazione del proprio ingaggio dovrà stringere i denti e dare il proprio contributo alla causa in occasione del prossimo match esterno con il Cittadella dell’ex Litteri. Il recupero in itinere di Tuia, quello ancora lungo di Bernardini e la squalifica di Vitale, costringerà il tecnico Bollini a varare l’ennesimo terzetto inedito, puntando sull’esordio dell’ex Modena. Invero, Popescu prima del fallimento della squadra emiliana era già stato provato dal tecnico Ezio Capuano nella posizione di difensore sinistro di un pacchetto arretrato a tre. Resta l’incognita relativa alla tenuta atletica del neo difensore granata che non disputa una partita ufficiale da almeno due mesi seppur abbia sostenuto il ritiro precampionato agli ordini di mister Capuano. In panchina al Tombolato per ogni evenienza, Bollini potrebbe avere a disposizione Raffaele Schiavi impegnato nel protocollo riabilitativo che prosegue spedito tant’è che l’ex difensore di Lecce e Catania in questa settimana sta già effettuando lavoro difensivo. L’emergenza difesa sarà pertanto confermata anche al “Tombolato”, rettangolo verde stregato per una Salernitana che in questo inizio di stagione, ha abituato i propri tifosi non solo alle rimonte clamorose ma a catapultare i “precedenti” storici: Minala al 96^ docet

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares