Vocesport.com
Home

Ricci da domani in ritiro a Roccaporena. Adamonis il primo obiettivo per la porta.

Matteo Ricci centrocampista classe 1994, di proprietà della Roma, è il primo, reale acquisto caldeggiato e fortemente voluto da mister Bollini. Il tecnico granata ha lottato per avere a disposizione la mezz’ala, capace di fungere per tutte le necessità anche da centrocampista centrale. Dotato di grande forza fisica, tecnica ed intelligenza tattica, abile nell’inserirsi in zona goal nonchè aventi nel dna importanti prodezze balistiche, Ricci ha già conosciuto lo stadio Arechi ove con il Grosseto, nel corso dell’esordio di mister Perrone per la terza volta nel “principe degli stadi”, fu autore della rete che consentì ai maremanni di sbancare l’impianto di via Allende. Nella scorsa stagione con un missile terra-aria, condannò proprio i granata alla sconfitta in quel di Perugia. Ricci proprio da quella partire cominciò ad impressionare mister Bollini che ha posto il fratello del più famoso calciatore del Sassuolo (fratello maggiore) in cima alla lista dei propri preferiti. Con Minala ed Odjer-al momento- dovrebbe comporre il trittico di centrocampo per il quale saranno necessario altri due innesti al netto delle probabili partenze di Della Rocca e Zito. Per il ruolo di difensore centrale, svanita l’ipotesi Valentini dello Spezia, Fabiani ha ottenuto il “sì” di Adejo, nell’ultima stagione in forza al Vicenza. Per l’attacco, il diesse romano è tornato alla carica per Maniero, attaccante reduce da una stagione al di sotto delle proprie potenzialità in quel di Bari e desideroso di riscatto dopo aver preferito Bari a Salerno tre anni or sono allorquando la Salernitana virò su Massimo Coda. Bollini, di contro, preferisce virare sull’ex Gianluca Litteri o Riccardo Bocalon dell’Alessandria. A difesa dei pali, confermato il diniego per l’ingaggio di Pelagotti, la Salernitana è a caccia di un secondo portiere. Nelle more,  il lituano Adamonis dovrebbe costituire la prima scelta, il custode della porta granata. Seculin, invece, è definitivamente sfumato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares