Frattese Calcio: botta e risposta in merito alle vicende societarie.

Frattese Calcio, in riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal socio Rocco D’Errico e riportate dalla testata Campania Football, nelle quali si faceva rifermento a presunte situazioni debitorie della scrivente società, diffida , al fine di tutelare la propria immagine , chiunque dal diffondere , attraverso qualsiasi mezzo ( social network, interviste etc…) notizie diffamatorie e non rispondenti al vero. Il Presidente Antonio Nuzzo, precisa altresì come già ribadito nell’incontro tenutosi nella Casa Comunale, in presenza del Sindaco Dott. Marco Antonio Del Prete e dell’assessore allo Sport Sig. Alborino Gennaro, che si farà carico di consegnare nelle mani di chiunque, avendone possibilità e forza, voglia rilevare la società Frattese , un sodalizio privo di qualsiasi tipo di eventuali vertenze federali. A tal proposito si precisa che anche con il tecnico Stefano Liquidato , da subito mostratosi disponibile nei confronto del sottoscritto , sempre al fine di pianificare e garantire continuità e stabilità al progetto, si e’ già raggiunto un accordo di massima per le spettanze a lui dovute. E’altrettanto noto ai soci della S.S.C.D. Frattese s.r.l. che la documentazione contabile della società nerostellata è in possesso del Dott. Mario Razzano, figura illustre e conoscitore della materia in questione che gli stessi soci frattesi avevano presentato al sottoscritto per seguire le vicende fiscali del club e che a piu’ riprese abbiamo fatto presente che la si poteva consultare tranquillamente presso lo studio Razzano sito in Frattamaggiore. Inoltre, di concerto con l’Amministrazione Comunale , a cui va riconosciuta la massima sensibilità verso le sorti della Frattese Calcio, si erano già pianificati e programmati interventi strutturali mirati , come da convenzione sottoscritta tra la Frattese ed il Comune di Frattamaggiore, a compensare le spettanze dovute all’Ente. Si precisa altresì che la decisione maturata dal Presidente Nuzzo di cedere le proprie quote di maggioranza si e’ resa necessaria anche e soprattutto per l’atavica morosità di alcuni soci di minoranza che, con atteggiamento speculativo ed ostativo e magari dietro disegno occulto , non hanno partecipato economicamente pur avendone in sede di pianificazione approvato il bilancio preventivo e mantenendo comunque il proprio pacchetto di quote in maniera attendista e speculativa. Tali atteggiamenti hanno in maniera irreparabile complicato il percorso societario , rendendo inevitabile la decisione presidenziale. In considerazione di ciò, qualora i soci morosi, dovessero, presi da improbabile rimorso di coscienza, versare le quote da loro dovute per l’esercizio 2016-2017 appena conclusosi , il sottoscritto le metterebbe a disposizione del club, unitamente alla sponsorizzazione promessa in sede di incontro con il Sindaco, per garantire la sopravvivenza e la continuità del progetto. Inoltre si precisa che a far data da oggi, trascorse le 72 ore che i soci Frattesi avevano richiesto per esercitare la loro prelazione sulle quote di maggioranza, lo scrivente valuterà le eventuali proposte che dovesse ricevere per il proprio pacchetto azionario. Garantendo comunque a chi subentrerà le condizioni di cui sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *