Vocesport.com
Home

Salernitana. Tra elezioni e sciogliete le righe, c’è di mezzo la programmazione futura

Il binomio elezioni-futuro che stride con i desiderata dei tifosi. Che vorrebbero maggiore chiarezza e tempestività nelle scelte relative alla “programmazione” per la prossima stagione. Allo stato attuale con le semifinali play-off agli sgoccioli e la disputa della Supercoppa di Lega Pro, i campionati professionistici vanno a terminare e la Salernitana dovrà a breve iniziare ad apporre nero su carta. Già, perchè i primi indizi in attesa dell’ufficialità conducono alla riconferma in pectore di Angelo Mariano Fabiani ed Alberto Bollini, rispettivamente quale direttore generale e tecnico della prima squadra da cui ripartire per la prima volta agli albori della prossima stagione. Invero ad essere stata definita è anche la sede del prossimo ritiro estivo, Roccaporena. In attesa che co-patron Lotito decida di muovere i fili e riattivare la macchina organizzativa, Fabiani e Lotito cominciano a pensare alla squadra che tra poco più di un mese e mezzo riprenderà a correre sotto il cocente sole d’Agosto in Umbria. I primi contatti con l’entourage di calciatori per la riconferma degli stessi o per l’ingaggio di nuovi elementi, già sono stati effettuati. Per avviare le danze è tuttavia fondamentale che Lotito emetta il segnale “verde”,  negli intervalli di tempo rimasti tra la gestione delle cose di “casa Lazio” e la lotta elettorale allo scranno della Presidenza di serie B. I tempi per ricominciare ad immaginare ed abbozzare la prossima stagione sono già maturi: ora spetta al co-patron accendere il pulsante che darà il via alla catena di montaggio in tempo utile per allestire e consegnare ai tifosi, già ad inizio campionato, un prodotto definito e definibile in tutte le sue potenzialità ed espressioni tecnico-tattiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares