Vocesport.com
Home

Il futuro:Bittante, Gomis verso i saluti. Della Rocca e Zito in bilico

Salernitana: è quasi il tempo di redigere il bilancio definitivo di fine anno. Quello consuntivo, invero, le proprie risultanze le ha già prodotte in modo inequivocabile. La formazione granata da allestire per la prossima stagione potrebbe beneficiare dalla struttura base di quest’anno eccezion fatta per i casi di addio “forzato” per fine prestiti o per necessità di puntare altrove, derogando da alcune scelte effettuate nel corso dell’attuale stagione ormai giunta ai titoli di coda. In tal senso, Massimo Coda potrebbe anche ripartire per il terzo anno consecutivo dalla Salernitana a patto che la società di via Allende allestisca una squadra in grado di effettuare il canonico salto di qualità. Il calciatore metelliano vanta non pochi estimatori ma data l’età, difficilmente le società interessate vorranno assicurare alla squadra granata la cifra inizialmente richiesta di 3,5 milioni di euro. Allo stesso modo, Alfredo Donnarumma che viaggia sempre più lontano da Salerno, per confermarsi in cadetteria ha necessità di giocare, puntando su di una squadra che fin dall’inizio scommetta sul proprio talento: il Foggia ed il Parma hanno focalizzato da tempo le proprie attenzioni sull’attaccante di Torre Annunziata ma il prezzo di acquisto sarà dettato dall’ormai prossima scadenza del vincolo contrattuale con la Salernitana previsto per Giugno 2018. In mediana la Salernitana dovrebbe ripartire da Minala ed uno solo tra Odjer e Della Rocca. Più probabilmente l’ex Perugia, ancora sotto contratto per la prossima stagione, potrebbe a distanza di un anno lasciare Salerno. L’ex centrocampista del Catania, invece, potrebbe rientrare nei programmi in forza di un investimento cospicuo che, invero, fin qui per differenti ragioni non s’è rilevato in toto produttivo sul rettangolo verde, complice più di qualche reiterato “vizio” di gioventù e facilità di sussunzione al cartellino rosso.  Sicuro partente (almeno nelle intenzioni iniziali) risulta essere Antonio Zito il cui contratto oneroso non rappresenta una buona cartina di tornasole per le possibili ed eventuali società interessate. Improta, invece, tornerà alla casa madre mentre Sprocati sarà riscattato per una cifra pari a 110.000 euro. Di poi l’ingaggio degli under 20: la Salernitana è da tempo sulle tracce di Lobosco, terzino sinistro “goleador” scuola Ternana. Piace e non poco (a mister Bollini) l’attaccante Primavera della Lazio, Alessandro Rossi (1997). Alessandro Rosina in forza di un contratto triennale rimarrà in granata salvo fattori imponderabili o eventuali proposte “indecenti”, provando a migliorare lo score dell’attuale stagione previa effettuazione di  un ritiro rigenerativo. Non saranno confermati per differenti ragioni, l’esterno basso di destra Luca Bittante (il cui rendimento s’è rilevato deludente rispetto alle trattative) e l’estremo difensore Gomis, il quale, dopo i 6 mesi di buon livello all’ombra dell’Arechi, proverà a giocarsi -di ritorno a Torino- le sue chance di permanenza nella massima serie italiana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares